www.ittiofauna.org contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Webmuseum Reptilia Testudines Cryptodira Emydidae Trachemys

La tartaruga palustre o testuggine d'acqua, Emys orbicularis (Linnaeus, 1758)


Descrizione - Carapace degli adulti di solito fino a 20 cm occasionalmente raggiunge i 30; nerastro o brunastro, solitamente con disegno caratteristico chiaro di punteggiature e striature spesso gialle. Facilmente distinguibile dalle testuggini di terra per il carapace più appiattito. Si confonde facilmente solo con Clemmide ma differisce nella colorazione mancando delle strisce distinte sul collo e delle lamine inguinali. Il guscio è più o meno ovale nel contorno, appena allargato nella parte posteriore con una carena centrale nei giovani che sparisce negli individui vecchi. Il piastrone è piuttosto flessibile nei giovani; più rigido negli adulti, un cardine trasversale permette alla parte anteriore di flettersi appena in su e in giù. I neonati sono molto piccoli (spesso con guscio inferiore ai 2 cm), più arrotondati nel contorno, coda più lunga e ornamentazioni più brillanti degli adulti.

Dimorfismo sessuale -

Click on the image to magnify and for the informations.
 Click sull'immagine per ingrandire e per le informazioni.

Habitat e abitudini - Di solito si trova in acque ferme o in corrente lenta, ricche di vegetazione sommersa e pendente dalle rive. Si incontra anche in fossi, paludi e acque salmastre. Si può osservare mentre sta su sassi o ceppi sulla riva a termoregolarsi. Talvolta resta a pelo d'acqua e sono visibili solo il collo e la testa. Piuttosto timida, quando è disturbata si immerge.

Alimentazione -

Riproduzione -

Predatori, parassiti e malattie -

Click on the image to magnify and for the informations.
Click sull'immagine per ingrandire e per le informazioni.

Status della specie -

Protezione -

Galleria Fotografica

La più bella raccolta d'immagini sull'erpetofauna europea

Webmuseum Reptilia Testudines Cryptodira Emydidae Trachemys
www.ittiofauna.org
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org