www.ittiofauna.org contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Webmuseum Reptilia Squamata Serpentes Boidae Eryx

Il boa delle sabbie, Eryx jaculus (Linnaeus, 1758)


Descrizione - Adulti fino a 80 cm, inclusa la coda, raramente di più, di solito più piccoli. Serpente molto tozzo con coda corta e ottusa (di solito inferiore a un decimo della lunghezza totale), testa piuttosto appuntita e mal definita; muso a forma di scalpello e sporgente; occhi molto piccoli con pupilla verticale (in luce forte), squame ventrali molto strette (circa 1/3 della larghezza del corpo o meno). Squame dorsali e la maggior parte di quelle sulla testa piccole, piuttosto lucenti e senza carenatura evidente, 40-50 o più squame a metà tronco. Colorazione molto variabile. Solitamente grigiastro pallido, fulvo, brunastro o anche rossastro con barre più scure e macchie che spesso si congiungono a formare una irregolare reticolatura che racchiude aree isolate di colore di fondo. Frequentemente una macchia scura a forma di "A" sul capo, e una striatura scura tra occhio e angolo della bocca. Ventre giallastro pallido o biancastro.

Dimorfismo sessuale -

  Click on the image to magnify and for the informations.  
 Click sull'immagine per ingrandire e per le informazioni.

Habitat e abitudini - Si trova prevalentemente in ambienti aridi solitamente con sabbia o terreno soffice, come ad esempio terreni coltivati, spiagge aride o suoli sabbiosi sul fondo di grotte. Passa la maggior parte del tempo entro tane di roditori o in buche che si scava da sé nel suolo soffice. Di solito, durante il giorno, lo si può osservare solo quando il terreno viene zappato o arato o quando si rivoltano i sassi o i ceppi. Può salire in superficie di notte o al crepuscolo nel qual caso si dimostra agile (gli animali osservati di giorno tendono a muoversi più lentamente).

Alimentazione - Si nutre abbondantemente di piccoli roditori ma amplia la sua dieta con lucertole, nidiacei di uccelli, e anche lumache. Le prede più grandi vengono soffocate prima di essere ingerite. Apparentemente caccia principalmente nelle tane dei mammiferi, ma talvolta sta affondato nel terreno soffice in attesa del passaggio delle vittime.

Riproduzione - Nascono piccoli già sviluppati. 

Predatori, parassiti e malattie -

  Click on the image to magnify and for the informations.  
Click sull'immagine per ingrandire e per le informazioni.

Status della specie -

Protezione -

Galleria Fotografica

La più bella raccolta d'immagini sull'erpetofauna europea

Webmuseum Reptilia Squamata Serpentes Boidae Eryx
www.ittiofauna.org
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org