www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Osteichthyes

I Ciprinodontiformi (Cyprinodontiformes)


 

Etimologia - Greco, kyprinos = carpe + Greco, odous = dente

 

 

Sono i soli rappresentanti nella fauna europea di una numerosa serie di piccoli pesci, spesso abbondanti nelle acque dolci e salmastre. L'aspetto generale ricorda quello dei Ciprinidi, ma le mascelle sono fornite di denti: ciò spiega il tradizionale nome complessivo di Ciprinodonti (in tedesco " zahnkarpfen "). Un gruppo di particolari caratteri morfologici - fra cui la mancanza di linea laterale, di dotto pneumatico e di ossa weberiane - stabilisce però una netta distinzione dai Ciprinidi e da molto tempo ha indotto gli ittiologi a porre questi pesci in un particolare ordine variamente denominato: Cyprinodontes (Jordan), Microcyprini (Regan), Cyprinodontiformes (Berg). Più di recente, furono riconosciute tali affinità con le Aguglie e i Pesci volanti da una parte, con le Aterine dall'altra, che nella classificazone di Greenwood e collaboratori (1966) tutti questi pesci sono riuniti a costituire l'ordine Atheriniformes. I Cyprinodontoidei avrebbero il rango di sottordine. Questi pesci sono oggi diffusissimi e riescono di grande interesse per gli studiosi di biogeografia e di genetica, nonché per gli acquariofili. Sono di statura piccola o molto piccola e popolano, spesso in grande numero, le acque dolci e salmastre di tutti i continenti. Nella fauna europea sono rappresentate quattro famiglie tra cui due alloctone.

 


Click sulle foto per proseguire Famiglia Famiglia Famiglia Famiglia Click sulle foto per proseguire
fundulus_heteroclitus.jpg (57141 byte) valencia_hispanica.jpg (42677 byte)

Cyprinodontidae

Fundulidae Poecilidae Valenciidae

 

Qualunque sia la posizione attribuitagli, il gruppo viene definito in base ai caratteri seguenti. Bocca generalmente piccola, con l'orlo superiore formato soltanto dai premascellari, che possono essere più o meno protrattili. Ossa faringee inferiori separate o riunite così da formare una placca dentigera triangolare, con sutura mediana. 4 - 7 raggi branchiostegi. Assenza di spine o dentellature nel margine dell'opercolare e del preopercolare e l'assenza dell'orbitosfenoide. Squame quasi sempre cicloidi. Linea laterale mancante o rappresentata da serie di fossette nel mezzo del fianco. Pinne prive di raggi spiniformi. Dorsale unica. Caudale non biloba. Ventrali di regola addominali, con 6 - 7 raggi. 24 - 53 vertebre. Ossa parietali separate oppure assenti. Vescica gassosa di solito priva di dotto. I più antichi fossili datano dall'Oligocene.

 


Le Faune Webmuseum Osteichthyes
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org