www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Osteichthyes

Gli Ateriniformi, Atheriniformes


 

La validità sistematica di questo ordine,meglio definito e istituito nel 1966, è tuttora oggetto di discussione da parte degli ittiologi. Nel passato gli Ateriniformi erano considerati parte dei Perciformi ed attribuiti al sottordine dei Mugiloidei, mentre attualmente vengono considerati un ordine a se stante per l'evidenza di alcuni caratteri di primitività. Non è ancora ben definita anche l'attribuzione all'ordine dei diversi taxa, come nel caso del sottordine Exocetoidea che alcuni autori attribuiscono a questo ordine, mentre altri lo considerano parte dei Ciprinodontiformes. 

 

 

Nelle specie di questo ordine generalmente sono presenti due pinne dorsali, con la prima meno sviluppata e sostenuta da sottili raggi spiniformi flessibili. Il primo raggio della pinna anale e generalmente rigido. La linea laterale non è evidente o appena accennata. Lo scheletro del cranio è dotato di parietali. Possono essere contati da cinque a sette raggi branchiostegi. L'ordine è ulteriormente suddiviso nei sottordini degli Atherinoidei, composto da cinque famiglie, e dei Atherinopsoidei che consta di una sola famiglia. Delle specie che compongono il primo sottordine soltanto tre fanno parte dell'ittiofauna europea, mentre una specie del secondo sottordine risulta introdotta.

 


Click sulla foto per proseguire Famiglia Click sulla foto per proseguire

Atherinidae

Atherinopsidae

Le Faune Webmuseum Osteichthyes
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org