www.ittiofauna.org contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Amphibia Caudata Salamandridae

Il genere Lissotriton Bell, 1839

Lissotriton Bell, 1839, Hist. Brit. Rept.: 132. Specie tipo: Salamandra punctata Latreille, 1800, per susseguente designazione di Fitzinger, 1843, Syst. Rept.: 34. Sinonimia (con Lophinus) di Gray, 1850, Cat. Spec. Amph. Coll. Brit. Mus., Batr. Grad.: 25. Sinonimia (con Triton) di Duméril, Bibron & Duméril, 1854, Erp. Gen., 9: 121.

Lophinus Rafinesque, 1815, Analyse Nat.: 78. Specie tipo: non specificata. Nomen nudum. Inclusione dovuta alla presenza di Lophinus Gray, 1850 (attributo a Rafinesque) nella sua sinonimia.
Meinus Rafinesque, 1815, Analyse Nat.: 78. Nomen nudum. (incluso in dinonimia di Triturus).
Geotriton Bonaparte, 1832, Iconograph. Fauna Ital., 2(Fasc. 1): non numerato. Specie tipo: Salamandra exigua Laurenti, 1768 per monotipia (= Triturus vulgaris vulgaris (Linnaeus, 1758)). Creato come sottogenere di Triton. In sinonimia con Triturus da Dubois, 1984, Alytes, 3: 103. Situato nelliIndice Ufficiale di Nomi Generici Respinti o Non Validi in Zoologia per il Principio di Priorità, ma non per il Principio do Omonimia. dall'Opinione 1866, Anonymous, 1997, Bull. Zool. Nomencl., 54: 72-74.
Lophinus Gray, 1850, Cat. Spec. Amph. Coll. Brit. Mus., Batr. Grad.: 27. Specie tipo: non specificata tra Salamandra punctata Daudin & Merrem (= Salamandra punctata Latreille) e Triton palmatus Otth. Sinonimia di XXX.
Hemisalamandra Dugès, 1852, Ann. Sci. Nat., Paris, Ser, 3, 17: 262. Specie tipo: non specificata. In sinonimia con Triton da Strauch, 1870, Mem. Acad. Imp. Sci. St. Petersbourg, Ser. 7, 16: 35.
Pyronicia Gray, 1858, Proc. Zool. Soc. London, 1858: 140. Specie tipo: non specificata, inclusa Salamandra marmorata Latreille, 1800, e Lacerta vulgaris Linnaeus, 1758. In sinonimia con Triton da Strauch, 1870, Mem. Acad. Imp. Sci. St. Petersbourg, Ser. 7, 16: 35; Boulenger, 1882, Cat. Batr. Grad. Batr. Apoda Coll. Brit. Mus., Ed. 2: 7.
Pelonectes Lataste in Tourneville, 1879, Bull. Soc. Zool. France, 4: 72. Specie tipo: Pelonectes boscai Lataste, 1879, per monotipia. Sinonimia di Boettger, 1880, Z. Ges. Naturwiss., 52: 516; Boulenger, 1882, Cat. Batr. Grad. Batr. Apoda Coll. Brit. Mus., Ed. 2: 7. Occupato in precedenza da Pelonectes Fitzinger, 1843.
Palaeotriton Bolkay, 1927, Zool. Anz., 72: 287. Bolkay, 1927, Glasn. Zemaljskog Muz. Bosni Hercegov., 39: 63. Specie tipo: Lacerta vulgaris Linnaeus, 1758 per susseguente designazione di Thorn, 1968, Salamand. Eur. Asie Afr. Nord: 190. Occupato in precedenza Paleotriton Fitzinger, 1837. Creato come sottogenere di Triton.

Note sulla sistematica - Le specie di questo genere erano precedentemente ascritte come sottogenere al genere Triturus. Da recenti studi di carattere genetico è molecolare è emersa la loro divergenza da Triturus e la necessità della loro collocazione in un nuovo genere: Lissotriton.

  Genere Specie  
Salamandra

Lissotriton boscai

Lissotriton helveticus

Lissotriton italicus

Lissotriton montandoni

Lissotriton vulgaris

Il gruppo comprende salamandridi di dimensioni medio piccole, caratterizzati da corpo minuto e slanciato, con testa piccola e ghiandole parotoidi non facilmente distinguibili. Occhi grandi a pupilla rotonda. Denti vomerini presenti, disposti in serie, la cui morfologia costituisce una chiave per l'identificazione delle specie. Arti relativamente esili, con i posteriori più lunghi e robusti. Quattro dita negli anteriori, cinque nei posteriori. Tutte le specie presentano un marcato dimorfismo sessuale, particolarmente evidente nella fase acquatica. Predatori opportunisti, si cibano di una vasta gamma di invertebrati, attaccano anche adulti, uova e larve di altri anfibi e avannotti di pesci. I fenomeni di cannibalismo sono frequenti, particolarmente nello stadio larvale. La riproduzione e lo sviluppo larvale si svolgono in acqua. L'accoppiamento è preceduto da un rituale di corteggiamento, leggermente dissimile a seconda della specie.

Il genere Lissotriton è diffuso esclusivamente in Europa ed in una piccola parte della Russia Asiatica, Ciscaucasia e zone nord occidentali della Turchia. L'areale meridionale coincide con le coste mediterranee, ma Lissotriton è assente dalle isole, ad l'eccezione di alcune isole della costa balcanica, separate dal continente in epoche geologiche recenti. Attualmente il gruppo comprende cinque specie e diverse sottospecie.


Le Faune Webmuseum Amphibia Caudata Salamandridae    
www.ittiofauna.org
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org