www.ittiofauna.org contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Amphibia Caudata Plethodontidae

Il genere Speleomantes Dubois, 1984

Speleomantes Dubois, 1984, Alytes, 3: 103-110. Specie tipo: Spelerpes italicus Dunn, 1923, per designazione originale. Creato come sottogenere di Hydromantoides.

Hydromantes Gistel, 1848, Naturgesch. Thierr.: xi. Specie tipo: Hydromantes platycephalus Camp, 1916, per susseguente designazione della Commissione di Nomenclatura Zoologica (Opinione 1866, Anonymous, 1997, Bull. Zool. Nomencl., 54: 72-74), che ha anche collocato il nome nella "Official List of Generic Names in Zoology".

Atylodes Gistel, 1868, Die Lurche Europas: 158. Specie tipo: Salamandra genei Schegel, per monotipia. in sinonimia con Hydromantes (sensu lato) di Mertens, 1936, Senckenb. Biol., 18: 76.
Hydromantoides Lanza & Vanni, 1981, Monit. Zool. Ital., N.S., Suppl., 15: 119. Specie tipo: Spelerpes platycephalus Camp, 1916, per designazione originale. Collocato nel Official Index of Rejected and Invalid Generic Names in Zoology per l'Opinione 1866, Anonymous, 1997, Bull. Zool. Nomencl., 54: 72-74.
Speleomantes Lanza, 1986, in Camard et al. (eds.), Ambiente Nat. Sardegna: 310.

Opinioni sulla nomenclatura - Queste specie vengono assegnate da molti autori al genere Hydromantes, ulteriormente diviso in tre cladi, una diffusa in California (sottogenere Hydromantes), e due in Europa meridionale e Sardegna (sottogeneri Atylodes e Speleomantes. Per ovvi motivi zoogeografici sembra più logico separare le specie del nuovo mondo da quelle europee, riconoscendo lo status di genere a Speleomantes, con la possibilità che Atylodes ne faccia parte come sottogenere.

  Genere Specie  
Speleomantes

Speleomantes ambrosii

Speleomantes flavus

Speleomantes (Atylodes) genei

Speleomantes imperialis

Speleomantes italicus

Speleomantes strinatii

Speleomantes supramontis

Il genere comprende Pletodontidi esclusivamente terrestri, caratterizzati dalla mancanza di polmoni e provvisti di respirazione dermo-faringea. Tutte le specie sono in grado di proiettare la lingua a distanze equivalenti a più della metà del corpo. La fecondazione è interna, la femmina conserva la spermateca anche per fecondazioni successive. Le uova, deposte in ambiente umido, portano allo sviluppo di piccoli già metamorfosati. I membri del genere Speleomantes sono adattati alla vita troglobia, hanno occhi grandi e sporgenti in grado di favorire la percezione nella semioscurità, e la coda corta e robusta può fungere come sostegno durante gli spostamenti sulle superfici rocciose.

A questo genere appartengono sette specie diffuse nell'Italia peninsulare, Sardegna, Corsica e Alpi marittime.

Le Faune Webmuseum Amphibia Caudata Plethodontidae    
www.ittiofauna.org
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org