www.ittiofauna.org   contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Amphibia Anura

I Bufonidi o rospi (Bufonidae) Gray, 1825

Bufonina Gray, 1825, Ann. Philos., Ser. 2, 10: 214. Genere tipo: Bufo Laurenti, 1768.

Bufonoidea Fitzinger, 1826, Neue Class. Rept.: 37 (explicitly coined as a family). Schinz, 1833, Naturgesch. Abbild Rept.: 228; Wied-Neuwied, 1865, Nova Acta Phys. Med. Acad. Caesar Leopold Carol., Halle, 32: 121; Laurent, 1967, Acta Zool. Lilloana, 22: 207; Lynch, 1973, in Vial (ed.), Evol. Biol. Anurans: 162; Duellman, 1975, Occas. Pap. Mus. Nat. Hist. Univ. Kansas, 42: 5.

Bufonidea Fitzinger, 1827, Isis von Oken, 20: 264.

Bufones Wiegmann, 1832, in Wiegmann & Ruthe (eds.), Handbuch der Zool., Amph.: 202. Tschudi, 1838, Classif. Batr.: 26; Leunis, 1844, Synops. Drei Naturr., Zool., Ed. 1: 146.

Bufonini Bonaparte, 1835, Iconograph. Fauna Ital., 2(Fasc. 14): non numerato (numerato "124" nell'angolo in basso a sinistra).

Bufonina Bonaparte, 1838, Nuovi Ann. Sci. Nat., Bologna, 1: 393. Bonaparte, 1840, Nuovi Ann. Sci. Nat., Bologna, 4: 100.

Bufonidae Bell, 1839, Hist. Brit. Rept.: 105.

Bufoidae Swainson, 1839, Nat. Hist. Fishes Amph. Rept., 2: 88.

Bufoniformes Duméril & Bibron, 1841, Erp. Gen., 8: 640. Famiglia esplicita. Atelopoda Fitzinger, 1843, Syst. Rept.: 32. Genere tipo: Atelopus Duméril & Bibron, 1841. Sinonimo secondo Duellman & Lynch, 1969, Herpetologica, 25: 239; McDiarmid, 1971, Sci. Bull. Nat. Hist. Mus. Los Angeles Co., 12: 52; & Trueb, 1971, Contrib. Sci. Nat. Hist. Mus. Los Angeles Co., 216: 1 - 40.

Bufonia Gravenhorst, 1845, Das Thierreich: 43. Phryniscidae Günther, 1858, Proc. Zool. Soc. London, 1858: 346. Genere tipo: Phryniscus Wiegmann, 1834. Sinonimo per implicazione di Boulenger, 1894, Ann. Mag. Nat. Hist., Ser. 6, 14: 374.

Atelopodes Fitzinger, 1861 "1860", Sitzungsber. Akad. Wiss. Wien, Phys. Math. Naturwiss. Kl., 42: 414.

Adenomidae Cope, 1861 "1860", Proc. Acad. Nat. Sci. Philadelphia, 12: 371. Genere tipo: Adenomus Cope, 1861. Sinonimo, per implicazione della sinonimia di Adenomus con Bufo, secondo Cope, 1862, Proc. Acad. Nat. Sci. Philadelphia, 14: 358; Günther, 1864, Rept. Brit. India: 421; Boulenger, 1882, Cat. Batr. Sal. Coll. Brit. Mus., Ed. 2: 281.

Bufonides Bruch, 1862, Würzb. Naturwiss. Z., 3: 221.

Bufonida Haeckel, 1866, Gen. Morphol. Organ., 2: cxxxii.

Phryniscina Mivart, 1869, Proc. Zool. Soc. London, 1869: 288. Sottofamiglia esplicita.

Dendrophryniscina Jiménez de la Espada, 1871 "1870", J. Sci. Math. Phys. Nat., Lisboa, 3: 65. Genere tipo: Dendrophryniscus Jiménez de la Espada, 1871 "1870". Trattato come sottofamiglia dei Bufonidae da Gadow, 1901, Amphibia & Reptiles: 139; successivamente ignorata.

Dendrophryniscidae Jiménez de la Espada, 1871 "1870", J. Sci. Math. Phys. Nat., Lisboa, 3: 65.

Bufonida Knauer, 1883, Naturgesch. Lurche: 109. Bayer, 1885 "1884", Abh. K. Böhm. Ges. Wiss., Prague, 12: 18.

Bufoniidae Boulenger, 1893, Zool. Rec., 29: 39.

Bufonidi Acloque, 1900, Fauna de France, 1: 489.

Dendrophryniscinae Gadow, 1901, Amphibia & Reptiles: 139.

Platosphinae Fejérváry, 1917, Földtani Közlöny, Budapest, 47: 147. Genere tipo: Platosphus d'Isle, 1877. Sinonimo secondo Sanchíz, 1998, Handb. Palaeoherpetol., 4: 122.

Bufoninae Fejérváry, 1917, Földtani Közlöny, Budapest, 47: 148.

Bufavidae Fejérváry, 1920, Ann. Hist. Nat. Mus. Natl. Hungarici, 18: 30. Genere tipo: Bufavus Portis, 1885. Taxon fossile. Sinonimo secondo Sanchíz, 1998, Handb. Palaeoherpetol., 4: 125.

Bufonidae Miranda-Ribeiro, 1926, Arq. Mus. Nac., Rio de Janeiro, 27: 19.

Tornierobatidae Miranda-Ribeiro, 1926, Arq. Mus. Nac., Rio de Janeiro, 27: 19. Genere tipo: Tornierobates Miranda-Ribeiro, 1926. Sinonimo secondo Noble, 1926, Am. Mus. Novit., 212: 15.

Dendrophryniscidae Miranda-Ribeiro, 1926, Arq. Mus. Nac., Rio de Janeiro, 27: 19.

Atelopodidae Parker, 1934, Monogr. Frogs Fam. Microhylidae: 8. Gallardo, 1961, Actas Primer Reunion Trab. Comun. Cienc. Nat. Geograf. Univ. Nac. Litoral, Santa Fe, Argentina: 205.

Atelopodinae Davis, 1935, Field Mus. Nat. Hist. Publ., Zool. Ser., 20: 91.

Nectophrynidae Laurent, 1942, Bull. Mus. R. Hist. Nat. Belg., 18: 6. Genere tipo: Nectophryne Buchholz & Peters, 1875. Sinonimo secondo Dubois, 1987 "1986", Alytes, 5: 27.

Nectophrynoidini Dubois, 1982, Monit. Zool. Ital., N.S., Suppl., 16: 50. Genere tipo: Nectophrynoides Noble, 1926.

Tornierobatinae Dubois, 1983, Bull. Mens. Soc. Linn. Lyon, 52: 273.

Adenominae Dubois, 1983, Bull. Mens. Soc. Linn. Lyon, 52: 273.

Tornierobatini Dubois, 1987 "1986", Alytes, 5: 25.

Nectophrynini Dubois, 1987 "1986", Alytes, 5: 27.

Stephopaedini Dubois, 1987 "1986", Alytes, 5: 27. Genere tipo: Stephopaedes Channing, 1978.

  Famiglia Genere Specie
Bufonidae Bufo

Bufo bufo.

Epidalea

Epidalea calamita.

Pseudepidalea

Pseudepidalea viridis.


La famiglia Bufonidae comprende i rospi propriamente detti, anuri caratterizzati da corpo tozzo e pesante, arti di lunghezza pressoché uguale, pelle asciutta ricca di verruche e grandi ghiandole paratoidi. quasi tutti i rospi vivono sul terreno, molte specie hanno abitudini fossorie. La riproduzione e lo sviluppo larvale avvengono generalmente in acqua, le uova sono deposte in cordoni. I generi Nectophrynoides e Nimbaphrynoides sono vivipari e partoriscono immaturi perfettamente formati. L'aspetto delle specie di questa famiglia è molto vario, così come le dimensioni e l'ecologia. In genere sono terrestri, legate all'acqua solo durante il periodo riproduttivo, e conducono vita crepuscolare e notturna. Divoratori prevalentemente d'invertebrati, spesso si cibano anche di piccoli vertebrati, mammiferi compresi.

I Bufonidi sono caratterizzati da: 1) Presenza dell'organo di Bidder, struttura che nei maschi più vecchi può svilupparsi in un ovario, determinando l'inversione di sesso; 2) assenza di denti mascellari; 3) muscolo costrittore posteriore assente; 4) muscolo depresso della mandibola con origine soltanto dallo squamoso; 5) cranio altamente ossificato (spesso con pelle ossificata); 6) apofisi trasversali delle vertebre sacrali ossificate.

I Bufonidae comprendono circa 36 generi, a distribuzione cosmopolita, risultano assenti dall'Australia e dalle zone artiche. In Australia la sola specie presente è rappresentata dal rospo marino (Bufo marinus), introdotto dalle Americhe, specie che ha causato seri problemi alle specie autoctone per le sue dimensioni, grande voracità, alta fecondità e alta tossicità (in alcune aree ha determinato la scomparsa dei serpenti che si cibano di anfibi). In Europa sono diffusi tre generi, ciascuno con una sola specie.


Le Faune Webmuseum Amphibia Anura      
www.ittiofauna.org
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org